Ionoforesi

Con la ionoforesi (iòno-phòresis = trasporto di ioni) è possibile somministrare all'organismo un farmaco o generalmente un principio attivo in modo non invasivo, ovvero senza l'utilizzo di aghi e iniezioni o altri tipi di invasività.

La somministrazione è possibile grazie all'utilizzo di una corrente galvanica a bassissima intensità, generata da un apposito strumento. Il principio attivo o farmaco in questo modo viene ionizzato, quindi è possibile determinarne anche il comportamento inducendo il legame specifico tra farmo o rpincipio attivo con specifiche proteine.

Vantaggi della ionoforesi

Come già detto, il primo aspetto positivo è la non invasività del trattamento. Secondo vantaggio molto importante è dato dalla particolarità del trattamento che permette di trattare e far assorbire il principio attivo in modo localizzato diminuendo il carico sugli organi che altrimenti sarebberod eputati al suo metabolismo. Inoltre con la ionoforesi è possibile somministrare esclusivamente il principio attivo, senza l'utilizzo di altri eccipienti veicolanti come avviene tradizionalemente con i farmaci somministrati per iniezione.

Indicazioni terapeutiche

Generalmente: sindromi algiche e infiammatorie, artrosi, artrite, mialgie, tendinopatie, cervicalgie, lombalgie.

È importante sapere che il farmaco / principio attivo deve essere precedentemente prescritto dal medico e deve essere portato dal paziente.